Trasporto terrestre

A

Autoarticolato

Veicolo formato da motrice e semirimorchio. La massima lunghezza consentita dalla maggior parte dei paesi europei è di 16,50 m, la lunghezza di 4 m ed il peso di 40 t per il tipo a 4 assi, di 44 t per il tipo a 5 assi ed oltre.

B

Blocchi d’angolo

Blocchi per fissare l’unità di carico sulla nave o sul veicolo che la trasporta.

Bolla di carico

Documento che certifica l’avvenuto ingresso di una data quantità di beni all’interno di un magazzino.

Bolla di prelievo o di scarico

Documento che certifica l’uscita di una data quantità di merce dal magazzino.

Bonded warehouse

Deposito franco, deposito doganale. Magazzino che opera per conto terzi e che è in grado di custodire una partita di merci lasciata in garanzia dal proprietario in cambio di un finanziamento o consegnate in attesa che il compratore produca la necessaria documentazione.

C

Cabotaggio

Nei trasporti terrestri viene usato per indicare il trasporto effettuato in uno stato ospitante senza disporvi di una sede o di un altro stabilimento.

Capacità di carico

Volume complessivo del vano di carico di un veicolo; si esprime in metri cubi oppure in litri. Utile per una sua migliore comprensione e valutazione è l’indicazione delle tre misure lineari: altezza, lunghezza e larghezza.

Carico completo

Trasporto in cui la saturazione del mezzo viene assicurata tramite una sola presa/consegna.

Carrello a cavaliere

Gru a portale mobile su pneumatici che solleva, sposta o sovrappone un container.

Carrello di conversione

Rimorchio piatto a due o più assali grazie ai quali il rimorchio può venire tirato senza che la sua massa gravi in alcun modo sulla motrice.

Carrello elevatore

Telaio, supporto o dispositivo montato su ruote, azionato a mano o con motore o trainato a rimorchio, adibito al trasporto di materiali.

Carrello frontale

Autogru con attrezzatura frontale che consente di sollevare e sovrapporre container e casse mobili.

Carriage collect – Carriage Forward

Porto assegnato.

Carriage paid

Porto affrancato.

Cassa mobile

Cassa non rinforzata e non sovrapponibile. Tipica del trasporto combinato strada/rotaia. La lunghezza varia da 7,15 a 13,60 m, mentre larghezza e altezza sono fisse e rispettivamente pari a 2,5 e 2,67 m.

Cash on delivery (COD)

Pagamento della merce alla consegna.

Collect freight

Nolo pagabile a destino.

Collettame

Merce di diverso tipo trasportata per conto di più clienti con un veicolo unico.

Consignment note

Lettera di vettura.

Consolidamento

Il termine ben si identifica con l’idea del “raggruppare”. La spedizione consolidata consiste infatti nel mettere insieme tante spedizioni provenienti da più mittenti aventi in comune lo stesso nodo infrastrutturale dove verranno esportati (ma non necessariamente la stessa destinazione finale). Consolidatori vengono definiti quegli agenti merci che effettuano regolarmente questo tipo di servizio; essi emettono una lettera di vettura. A destino la merce consolidata verrà sdoganata ed un corrispondente o la filiale locale del consolidatore provvederà a smistare le singole spedizioni al loro destinatario.

Contratto di fornitura di servizi di logistica integrata

Contratto con cui si affidano ad un fornitore esterno una serie complessa ed articolata di attività logistiche.

Contratto di trasporto

Contratto mediante il quale una parte, detta vettore, si obbliga a trasferire le cose da un luogo ad un altro, entro un determinato tempo stabilito nel contratto e dietro corrispettivo. Il vettore compie il trasporto per conto di una persona (mittente) e si obbliga a consegnare le cose ad altra persona (destinatario).

Cover note

Certificato di assicurazione provvisorio.

Cross docking

Tecnica di trasporto che prevede un trasbordo direttamente in banchina passando dal TIR del fornitore al mezzo che provvede alle consegne al punto vendita. Praticamente la merce transita nel magazzino solo amministrativamente, mentre fisicamente non viene nemmeno posta sugli scaffali. In questi casi l’accettazione e la “presa in carico amministrativa” della merce avvengono con una lettura del codice a barre nel momento in cui il prodotto viene scaricato dal TIR del fornitore. Un sistema in radiofrequenza comunica agli elaboratori l’arrivo della merce e, sempre in radiofrequenza, vengono date le disposizioni per “ri-etichettare” la merce e caricarla su un mezzo in partenza talvolta indicando con quale “ordine” la merce deve essere caricata sul mezzo. Il cross-docking è un caso molto frequente, tipico nella distribuzione dei prodotti alimentari ed in particolare di quelli deperibili (latticini, verdure, frutta).

Customs broker

Spedizioniere doganale.

Customs clearance

Operazione di verifica della merce proveniente da altro Stato, comportante, ove richiesto, il pagamento di oneri differenziati, che, una volta corrisposti, ne consentono la libera disponibilità.

Customs duties

Diritti doganali.

Customs house

Dogana.

D

DDT

Documento di trasporto o di consegna. Sostituisce la bolla di accompagnamento e può essere omesso qualora le merci viaggino insieme alle relative fatture.

Delivery

Consegna, distribuzione.

Door to door

Organizzazione del trasporto da origine a destino (porta a porta).

Door to pier

Servizio di trasporto contenitori da porta a banchina nel porto di destino.

Double-deck pallet

Pallet a due ripiani.

Double stack train

Treni con vagoni capaci di trasportare due container impilati.

E

Esportazione definitiva

Invio di merci comunitarie in via definitiva al di là del territorio doganale dell’Unione Europea

ETA

Expected time arrival, data previsto arrivo.

ETD

Expected time departure, data prevista partenza.

F

Fede di deposito

Titolo rappresentativo della proprietà di merci custodite presso dei magazzini generali.

Ferroutage

Trasporto combinato strada/rotaia per casse mobili e semirimorchi.

FEU

Forty equivalent unit. Unità di misura dei container equivalente a 40 piedi (12,20 m).

Forklift truck

Carrello elevatore a forche.

Full-truck-load (FTL)
Condizione di carico in cui le merci spedite occupano un intero camion.

G

Groupage (goods)

collettame

Gru a ponte

Gru che consente di muovere il carico secondo le tre dimensioni (altezza, lunghezza, larghezza) muovendosi in sede propria o su rotaia o su pneumatici.

Gru classica

Gru tradizionale di sollevamento nella quale il carico è sospeso ad un cavo tramite un braccio.

H

Handling

Insieme di operazioni e servizi ausiliari al trasporto merci relativi alla movimentazione della merce; il carico e lo scarico delle merci fanno sempre parte di questa categoria.

Haulier – Road carrier

Vettore stradale.

Huckepack

Servizio ferroviario che permette di caricare il rimorchio ed eventualmente la motrice su appositi vagoni a pianale ribassato. [vedi anche “Piggyback”]

L

Less-than-truckload (LTL)
Spedizione che occupa meno di un intero camion standard.

Linea di trasporto

Organizzazione modale per la produzione di trasporto realizzato con un orario noto e collegante nodi prestabiliti.

M

Magazzini generali

Consentono l’interscambio merci ed assolvono anche a funzioni di stoccaggio, deposito, custodia, garanzia e supporto al credito commerciale.

MTO

Operatore del trasporto multimodale (multimodal transport operator)

Mulex

Grande sacco per le rinfuse in piccole partite.

P

Packaging

Imballaggio. Insieme degli elementi e materiali usati per confezionare il prodotto, al fine di renderlo più attraente, più riconoscibile, o per facilitarne il trasporto e l’utilizzazione.

Pallet

Piattaforma, in genere in legno, su cui vengono impilati i colli per facilitare le operazioni di carico, scarico, e magazzinaggio.

PIF

Posto d’ispezione frontaliero.

Piggyback

Trasporto di semirimorchi carichi su pianali ferroviari (combinato strada-rotaia).

R

Reintroduzione in franchigia

Regime in base al quale le merci comunitarie esportate definitivamente possono essere introdotte nel territorio comunitario senza il pagamento dei dazi all’importazione (franchigia), a condizione che le merci siano comunitarie, che non vi sia stata trasformazione e che essa avvenga in tre anni dalla data di esportazione definitiva.

Regime doganale

Termine che indica l’esito delle merci. Le tipologie sono: Immissione in libera pratica, Transito deposito doganale, Perfezionamento attivo, Trasformazione sotto controllo doganale, Ammissione temporanea, Perfezionamento passivo, Esportazione.

Rimorchio

Veicolo senza motore (con esclusione del semirimorchio) destinato ad essere agganciato ad un veicolo a motore.

Rimorchio ad assi gemellati

Rimorchio con due assali molto ravvicinati. I centri delle superfici di contatto dei due assali non distano più di un metro l’uno dall’altro e durante la marcia le ruote restano parallele all’assale longitudinale del telaio.

Rimorchio basso

Termine generico indicante ogni tipo di rimorchio o semirimorchio progettato per il trasporto di carichi molto pesanti con il piano di carico più basso possibile.

S

Semirimorchio – Semitrailer

Veicolo destinato ad essere accoppiato ad un veicolo a motore in modo che una sua parte appoggi sul veicolo a motore ed una parte prevalente del suo peso e del carico sia sopportata dal veicolo stesso.

Spreader

Attrezzatura che connette i cavi di una gru con un container.

Stoccaggio

Conservazione in un deposito di merci e prodotti per un breve periodo di tempo.

Stonewage

Stivaggio dell’automezzo.

T

T5

Documento regolamentato dalle Disposizioni di applicazione del Codice Doganale Comunitario ed ha il fine di controllare l’utilizzazione e la destinazione di un prodotto. In materia di restituzione è previsto dall’art.8 del Reg. Ce 800/99 e va richiesto alla dogana che effettua l’operazione di esportazione esclusivamente nel caso in cui la merce prima di lasciare il territorio doganale della Comunità, deve attraversare territori comunitari diversi da quello dello Stato membro di esportazione.

TEP

Tonnellata equivalente petrolio. Unità di misura del consumo di energia equivalente a 10 milioni di kcal (chilocalorie).

THC (Terminal handling cahrges)

Spese relative alla messa a terra e movimentazione dei containers stivati sulla nave.

Time-definite
Servizio di trasporto o spedizione che prevede o garantisce un giorno o tempo certo di consegna.

T.I.R.

Trasporti internazionali su strada (transports internationaux routiers).

Tracking and tracing

Monitoraggio delle merci. Il primo termine tende ad identificarle in transito, mentre il secondo riguarda il momento dell’arrivo a destinazione.

Traino alternativo

Avviene quando la motrice di una impresa di trasporto traina il rimorchio di un’altra azienda.

Trainship

Trasporto combinato ferro-mare.

Transhipment

Trasbordo di container/merce da una nave all’altra.

Transit point

Magazzino intermedio tra un magazzino centrale ed i punti di distribuzione finale.

Transroulage

Trasporto combinato terra-mare.

Trasporto accompagnato

Trasporto di autocarri (con conducente) su ferrovia o nave.

Trasporto combinato

Trasporto intermodale in cui una parte del tragitto si effettua per ferrovia, vie navigabili o mare, mentre i percorsi iniziali e terminali sono effettuati su strada.

Trasporto intermodale

Trasferimento di merce effettuato mediante più modi di trasporto ma una sola unità di carico, senza rottura del carico stesso: l’unità di carico può essere un veicolo stradale oppure una unità di trasporto intermodale.

Trasporto non accompagnato

Trasporto in uno stesso contenitore, senza rottura di carico.

Twistlock

Perni di fissaggio normalizzato per bloccare un’unità di carico alla nave o al veicolo che la trasporta.

U

UTI

Unità di Trasporto Intermodale: cassa mobile (anche come unità di misura)

W

Warehouse

magazzino, deposito. Bonded warehouse magazzino per deposito in esenzione temporanea. Customs warehouse deposito doganale. Delivery warehouse magazzino di consegna all’estero. General warehouse magazzino generale. Sale-or-return warehouse magazzino in conto vendita. Warehouse warrant, receipt fede, ricevuta di deposito.

Warehousing

immagazzinaggio

Warrant

garanzia. Dock warrant certificato di deposito. Warehouse warrant fede di deposito (doganale).