Trasporto marittimo di persone – Clausole vessatorie limitative della responsabilità del vettore inserite nelle condizioni generali di trasporto

Friday, 8 May, 2009 | By Avvocato Luca Raffo | Categoria: Giurisprudenza, Trasporto per mare, Tribunali di merito

Tribunale di Palermo, 22 ottobre 1997

Giurisprudenza Italiana, 1998, 1608 con nota di Scarpello

Sono vessatorie, ai sensi dell’art. 1469 bis n. 2 c.c., le clausole delle condizioni generali di trasporto marittimo di passeggeri che limitano l’obbligo del vettore al risarcimento in misura pari al prezzo corrisposto per il passaggio nei casi di soppressione della partenza e mutamento dell’itinerario o ritardo della partenza. Sussistono i giusti motivi d’urgenza ex art. 1469 sexies comma 2 c.c. per la concessione della tutela inibitoria cautelare, qualora le clausole vessatorie riguardino un contratto (come il trasporto marittimo di persone) che ha per oggetto l’esercizio di un diritto fondamentale della persona come la libertà di movimento e quando esse hanno una potenziale diffusività connessa alla situazione strutturale di un mercato in cui l’offerta del servizio avviene in un regime di monopolio ancorchè parziale.

Tags: ,

Scrivi un Commento