Trasporto aereo di persone – Trasporto amichevole/di cortesia – Responsabilità del vettore

Friday, 8 May, 2009 | By Avvocato Luca Raffo | Categoria: Giurisprudenza, Trasporto per aereo, Tribunali di merito

Tribunale di Roma, 20 marzo 1997

Il Diritto dei Trasporti, 1998, 553

In caso di sinistro aereo, il trasportato a titolo di cortesia sul velivolo precipitato, e per esso i suoi eredi, non possono invocare nei confronti del vettore la responsabilità contrattuale di cui all’art. 949-bis cod. nav., ma hanno l’onere di provare in concreto la colpa del vettore stesso ex art. 2043 cod. civ..

Art. 949-bis. Responsabilità del vettore per mancata esecuzione del trasporto

Il vettore è responsabile dei danni derivati dalla mancata esecuzione del trasporto del passeggero o del suo bagaglio a meno che non provi che egli stesso e i suoi dipendenti e preposti hanno presso tutte le misure necessarie e possibili, secondo la normale diligenza, per evitare il danno oppure che era loro impossibile adottarle.

Tags: ,

Scrivi un Commento