Trasporto marittimo – Raccomandatario – Contratto di raccomandazione – Natura – Contenuto – Danni a terzi – Responsabilita' del raccomandatario  – Responsabilita' del raccomandante – Configurabilita' – Condizioni – Limiti – Natura.

Monday, 9 February, 2009 | By Avvocato Luca Raffo | Categoria: Cassazione, Giurisprudenza, Trasporto marittimo

Corte di Cassazione Civile

Sez. III, 3 dicembre 2003, n. 18476

Contratto di raccomandazione – Natura – Contenuto – Danni a terzi – Responsabilita’ del raccomandatario  – Responsabilita’ del raccomandante – Configurabilita’ – Condizioni – Limiti – Natura.

In materia di trasporto marittimo, il contratto di raccomandazione intercorrente tra il raccomandatario e l’impresa nautica integra un’ipotesi di mandato con rappresentanza avente ad oggetto il compimento di atti giuridici concernenti  l’attivita’ di  appoggio alla nave in arrivo o in partenza, con esclusione di qualsiasi attivita’ di natura viceversa strettamente materiale (quale  ad esempio quella cosiddetta di impresa di sbarco, il cui svolgimento costituisce  pertanto  oggetto  di  un diverso contratto). Ne consegue che il raccomandatario, in  relazione al compimento dell’attivita’ propria del contratto  di  raccomandazione, puo’ incorrere in responsabilita’ di natura esclusivamente extracontrattuale nei confronti del terzo danneggiato, il quale ha peraltro in tal caso azione, ai sensi dell’art. 1228 cod. civ., per far valere anche la responsabilita’ contrattuale del raccomandante.

Art. 1228 – Responsabilità per fatto degli ausiliari

Salva diversa volontà delle parti, il debitore che nell’adempimento dell’obbligazione si vale dell’opera di terzi, risponde anche dei fatti dolosi o colposi di costoro.

Tratto da www.fog.it

Tags:

Scrivi un Commento